mercoledì 16 settembre 2015

Una cosa da ricordare agli ungheresi

Quello che vedete sopra è un ritaglio di un quotidiano italiano del 1956 che racconta l'accoglienza dell'allora Presidente del Consiglio Antonio Segni ai profughi ungheresi fuggiti dalla repressione stalinista di Budapest. E' un esempio per ricordare a quel paese che alzare un muro di quel genere è un'assurdità che non fa onore a chi, in passato, è stato vittima di altre repressioni.

mercoledì 9 settembre 2015

FILODIRETTO DI LANFRANCO PALAZZOLO CON RENATO BRUNETTA


Il filodiretto visto dalle agenzie di stampa

Riforme: Brunetta, sono cattive e sinistra ha perso bussola

   (ANSA) - ROMA, 9 SET -"Non basta dire riforme. Le riforme
possono essere buone o cattive. Noi crediamo che quelle di Renzi
siano cattive. La riforma del bicameralismo paritario e' confusa
e cattiva, la riforma della legge elettorale e' inaccettabile, e
in combinato disposto con questa riforma del Senato porta il
Paese ad un rischio regime". Lo ha detto Renato Brunetta,
capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati,
intervenendo a "Filodiretto", su Radio Radicale.
  "E questa e' una partita tutta dentro al Partito democratico -
ha proseguito Brunetta - uno scontro/confronto tra maggioranza e
minoranza Pd. Renzi non sta incarnando un buon riformismo. Siamo
all'interno di una grande confusione politica e democratica che
non fa bene al Paese. Questa sinistra ha perso la
bussola".(ANSA).

     SCA-COM
09-SET-15 11:46 NNNN

Fi: Brunetta, faremo sintesi con Fdi-Lega per centrodestra

   (ANSA) - ROMA, 9 SET - "Tutti i sondaggi danno il
centrodestra in vantaggio sul Partito democratico di Renzi. Il
centrodestra con o senza l'Ncd di Alfano, che ormai e' ridotto al
lumicino. Questo e' un elemento di grande significato".  Lo ha
detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera
dei deputati, intervenendo a "Filodiretto", su Radio Radicale.
  "Nonostante le chiacchiere di Renzi, nonostante le balle di
Renzi, nonostante le promesse di Renzi, nonostante tutto, gli
italiani sono per fortuna intelligenti e stanno dando il loro
consenso a Forza Italia, alla Lega e Fratelli d'Italia. Questo e'
un fatto molto importante, e' un fatto che responsabilizza il
centrodestra. Il centrodestra deve avere tre gambe
evidentemente, di almeno questi tre partiti, ma io penso che si
possa aprire ad altre componenti".
  "Il centrodestra deve essere la sintesi di questi tre partiti
e anche la leadership non puo' che essere la sintesi di questi
tre partiti. Noi stiamo lavorando per un programma comune da
presentare agli italiani. E' in atto un cantiere dei programmi,
delle idee e delle regole, e certamente troveremo il leader".
  "Per quanto ci riguarda il nostro leader e' Silvio Berlusconi,
la Lega ha il suo leader uscito dal congresso che si chiama
Salvini, Fratelli d'Italia ha la sua leader che si chiama
Meloni. Come e' sempre avvenuto, come sempre avverra' in
democrazia, questi tre partiti e anche altri che si
aggiungeranno al momento opportuno, magari anche attraverso le
primarie sapranno individuare il frontman, cioe' chi
rappresentera' il centrodestra", ha sottolineato Brunetta.
 (ANSA).

     DEL
09-SET-15 12:19 NNNN

Brunetta: su Tasi-Imu contrordine da Renzi, che faccia tosta
Premier è in un mare di guai, tutti i nodi vengono al pettine

Roma, 9 set. (askanews) - "In questo momento Renzi è in un mare
di guai, perché vengono al pettine tutti i nodi. Renzi non ha i
voti, non ha i parlamentari, non ha base politica quando lancia i
suoi proclami". Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza
Italia alla Camera dei deputati, intervenendo su Radio Radicale."La
 vicenda della Tasi e dell'Imu - ha osservato - è emblematica,
al limite del ridicolo. Renzi, Gutgeld, tutto il Pd, tutti
tuonavano contro le politiche berlusconiane sulla casa, tutti
tuonavano contro l'abolizione delle tasse sulla prima casa.
Adesso contrordine compagni, senza un minimo di autocritica, con
una faccia tosta degna di miglior causa. Adesso dicono che si
abolisce la tassa sulla prima casa. Ma dove siamo arrivati? E
nessuno parla"."Il povero Padoan, che all'Ocse tuonava contro l'abolizione
dell'Imu, adesso fa lo yes man. Contrordine compagni anche per
lui, 'viva l'abolizione della tassa sulla prima casa'. Ma dove
siamo arrivati? Non c'è più dignità, non c'è più etica politica",
ha concluso Brunetta.

Pol/Arc

09-set-15 12.32
NNNN

(AGI) - Roma, 9 set. - "Salvini ha salvato il suo partito
ridotto ai minimi termini dopo la stagione bossiana, l'ha
salvato con il suo presenzialismo, la sua chiarezza, con la sua
comunicazione e per fare questo ha dovuto anche estremizzare le
posizioni della Lega. Salvini ha finito di parlare di
federalismo e ha cavalcato altre tematiche. Legittimo in
politica, certamente. Per noi una Lega forte e' importante, e'
un fatto positivo, pero' la Lega non puo' rappresentare tutto
il centrodestra, perche' il centrodestra e' anche altro oltre
la Lega". Lo ha detto Renato Brunetta intervenendo a
'Filodiretto' su Radio Radicale.
    "Il centrodestra non puo' essere lepenista, lo dico con
estrema chiarezza", ha aggiunto il capogruppo FI alla Camera.
"Le critiche di Salvini all'Europa - ha detto ancora - sono in
gran parte condivisibili, sono le nostre, pero' per esempio io
non dico basta euro, io dico basta Europa egemonizzata dalla
Germania, basta egoismo della Germania, che continuiamo a
vedere anche in questi giorni con la finta soluzione ai
problemi dell'immigrazione". (AGI)
Red/bal  (Segue)
091259 SET 15

Brunetta: troveremo sintesi Fi-Lega-Fdi per programma e leader


Roma, 9 set. (askanews) - "Tutti i sondaggi danno il centrodestra
in vantaggio sul Partito democratico di Renzi. Il centrodestra
con o senza l'Ncd di Alfano, che ormai è ridotto al lumicino.
Questo è un elemento di grande significato". Lo ha detto Renato
Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati,
intervenendo a "Filodiretto", su Radio Radicale."Nonostante le chiacchiere
 di Renzi, nonostante le balle di
Renzi, nonostante le promesse di Renzi, nonostante tutto, gli
italiani - ha aggiunto - sono per fortuna intelligenti e stanno
dando il loro consenso a Forza Italia, alla Lega e Fratelli
d'Italia. Questo è un fatto molto importante, è un fatto che
responsabilizza il centrodestra. Il centrodestra deve avere tre
gambe evidentemente, di almeno questi tre partiti, ma io penso
che si possa aprire ad altre componenti"."Il centrodestra - ha sottolineato
 - deve essere la sintesi di
questi tre partiti e anche la leadership non può che essere la
sintesi  di questi tre partiti. Noi stiamo lavorando per un
programma comune da presentare agli italiani. È in atto un
cantiere dei programmi, delle idee e delle regole, e certamente
troveremo il leader"."Per quanto ci riguarda il nostro leader è Silvio
 Berlusconi, la
Lega ha il suo leader uscito dal congresso che si chiama Salvini,
Fratelli d'Italia ha la sua leader che si chiama Meloni. Come è
sempre avvenuto, come sempre avverrà in democrazia, questi tre
partiti e anche altri che si aggiungeranno al momento opportuno,
magari anche attraverso le primarie sapranno individuare il
frontman, cioè chi rappresenterà il centrodestra", ha osservato
Brunetta.

Pol/Bac

09-set-15 13.16
NNNN

Roma, 9 set. (AdnKronos) - "Il centrodestra deve essere un'area, è già
un'area maggioritaria, ma deve essere un'area che parla all'intero
paese, che parla al ceto medio, che parla al lavoro autonomo, ai
lavoratori dipendenti, alle piccole e medie imprese, ai liberi
professionisti, che parla agli artigiani, che parla alla stragrande
maggioranza del paese. Che parla ai dipendenti pubblici per bene,
quelli che non sono assenteisti, quelli che amano il loro lavoro, agli
insegnanti. Il centrodestra deve essere questo". Lo ha detto Renato
Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati,
intervenendo a 'Filodiretto', su Radio Radicale.

      ''E questa sintesi - sottolinea Brunetta - noi siamo riusciti a farla
già dal 1994. In Lombardia che è la regione meglio governata d'Italia
noi governiamo da sempre, dalla seconda Repubblica in poi governiamo
in Lombardia, la sanità lombarda è la migliore sanità, come quella
veneta, i conti della Lombardia sono i migliori come quelli del
Veneto. E guarda caso in Lombardia e nel Veneto dal '94-'95 ci sono
governi Forza Italia-Lega".

      Secondo Brunetta "Salvini ha salvato il suo partito ridotto ai minimi
termini dopo la stagione bossiana, l'ha salvato con il suo
presenzialismo, la sua chiarezza, con la sua comunicazione e per fare
questo ha dovuto anche estremizzare le posizioni della Lega". (segue)

      (Pol-Sai/AdnKronos)
09-SET-15 13:27

NNNN